Ventimiglia, Frazione La Mortola, Giardini Botanici Hanbury


Progetto Museo Storico – Didattico Hanbury

I giardini botanici Hanbury costituiscono uno dei luoghi più affascinanti e interessanti dell’estrema riviera del Ponente ligure. Il compendio, costituito dai giardini insieme al palazzo ed altri edifici, è stato acquistato nel 1960 dallo Stato per diritto di prelazione dai discendenti del fondatore Thomas Hanbury. Nel 1998 l’intera proprietà è stata concessa in uso gratuito e perpetuo all’Università di Genova che cura lo sviluppo delle coltivazioni, la loro acclimatazione e la complessa attività di ricognizione delle piante presenti per la conoscenza e ricostruzione delle caratteristiche storiche del giardino.

La Direzione Regionale e le Soprintendenze di settore (Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio della Liguria, Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico della Liguria, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria) insieme all’Università di Genova (Centro Universitario di Servizi Giardini Botanici Hanbury) sono attualmente impegnate nella progettazione di un museo finalizzato ad illustrare la figura di Thomas Hanbury, della sua famiglia e della storia dei giardini. Sulla scorta della documentazione storica si proporrà una ricostruzione della poliedrica figura di Thomas (1832-1907), commerciante di successo in Cina, creatore dei giardini col fratello Daniel, in attivo rapporto con la cultura locale, imprenditore immobiliare particolarmente impegnato per la comunità inglese di Alassio e benefattore di istituzioni e comunità locali. La sua figura sarà contestualizzata nell’ambiente storico in cui visse illustrando i rapporti culturali che intrattenne a livello internazionale e che stanno alla base dell’importanza dei giardini botanici da lui fondati.

Nel corso del 2006 è stata progettata e avviata la costituzione di una banca dati su cui poter fondare scientificamente i contenuti del museo ed è stata approfondita la conoscenza della villa che ospiterà il museo. L’attività è stata finanziata dal Ministero per i Beni Culturali attraverso finanziamenti alla Soprintendenza ai Beni Architettonici e il Paesaggio e alla Direzione regionale e parzialmente dalla Regione Liguria. I lavori svolti e in corso consistono in:

  • inventariazione dell’archivio di famiglia con il controllo tecnico della Soprintendenza Archivistica , ora in corso , con previsione di ultimazione a marzo del 2007;
  • archiviazione conservativa del cospicuo nucleo di fotografie storiche (più di 2000) di competenza della Soprintendenza per il patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico, ultimato ad agosto 2006;
  • catalogazione delle fotografie storiche di competenza della Soprintendenza per il patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico,in corso con prevista ultimazione a febbraio 2007;
  • catalogazione in SBN della biblioteca di famiglia con un importante fondo di carattere botanico di competenza della Regione che ha finanziato per metà il lavoro, in corso con prevista ultimazione a maggio 2007;
  • revisione e informatizzazione della catalogazione delle testimonianze artistiche Hanbury nella villa e presso l’Istituto Internazionale di Studi Liguri (www.iisl.it ) a Bordighera, di competenza della Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico.

L’archivio e la biblioteca Hanbury sono quasi interamente conservati nella sede di Bordighera dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, che ha avuto in concessione il compendio dal momento dell’acquisto da parte dello Stato al 1979 e che ha attivamente collaborato per la progettazione e lo svolgimento dei lavori.

Negli ambienti ove sarà allestito il museo è stata svolta una campagna di saggi stratigrafici con il controllo delle Soprintendenze competenti che ha consentito di progettare il restauro. Congiuntamente Direzione e Soprintendenza per i Beni Architettonici hanno curato infine il progetto di ristrutturazione del seminterrato destinato a deposito del museo attualmente in corso di affidamento.

Elena Ragusa

small1
1. Giardini di Villa Hanbury, Palazzo Orengo, ingresso

small2
2. Giardini di Villa Hanbury, vista sul mare